Siete qui:

  1. Home
  2. > Gusta
  3. > Il tartufo nell'Orvietano
in orvieto

Il tartufo nell'Orvietano

Tartufi e salseL'Orvietano è una zona piuttosto ricca di tartufi: se ne trovano di neri e di bianchi, di estivi e di autunnali. E soprattutto il sottosuolo nasconde, talora in quantità non esigue, il bianco pregiato, il famoso Tuber Magnatum Pico a cui viene dedicata, da diversi anni a questa parte, una speciale mostra mercato che si svolge nel secondo week-end di novembre a Fabro, giacché questo comune rappresenta, per tradizione e quantità, la capitale del prezioso tubero bianco orvietano.

Pur non celebre come quello di Alba, il Magnatum Pico locale non ha nulla da invidiare, se non la fama, al piemontese. In tempi lontani veniva servito sui piatti della cucina tradizionale, non eccessivamente elaborati, quali tagliatelle in bianco con pecorino, ma veniva anche usato per profumare semplicissime uova al tegamino. Consuetudini, queste, che oggi si affiancano a preparazioni più elaborate e virtuose.

Ieri come oggi è comunque una specialità locale. La potrete gustare, in varie ricette, più o meno in tutti i ristoranti orvietani.

menù