Siete qui:

  1. Home
  2. > Gusta
  3. > Il vino di Orvieto
  4. > L'Orvieto bianco e i suoi...
in orvieto

L'Orvieto bianco e i suoi abbinamenti

Degustazione con Orvieto DOCOggi dell'Orvieto predomina la versione secca, ma continua anche la produzione di Orvieto abboccato e amabile, dolce, dal gusto fine e delicato.

Il tipo secco - dal colore giallo paglierino più o meno intenso, dai profumi delicati, fruttati e gradevoli, sapore secco con lieve retrogusto amarognolo - risulta un buon aperitivo e accompagna bene minestre di verdure senza pomodoro e primi piatti asciutti anche a base di pesce. Molto adatto con secondi piatti di pesce bollito o arrosto, galantina di pollo e carni bianche preparate in modo delicato; indicato con verdure bollite o in padella, trova un felice connubio con gli asparagi al burro. I tipi abboccato e amabile trovano la loro migliore collocazione con piatti a base di fegato, con alcuni formaggi saporiti e leggermente piccanti tra i quali il pecorino di fossa e cenerino, e con macedonie di frutta. Il tipo dolce (soprattutto vendemmie tardive e muffe nobili) trova il suo meritato spazio tra i vini "da meditazione" o in felici abbinamenti a formaggi fermentati o di capra, biscotteria secca con nocciole o mandorle e dolci delicati senza crema, cioccolata o panna.

Provare per credere!

Tags: muffati
menù