Siete qui:

  1. Home
  2. > In città
  3. > "I Mestieri del...
in orvieto

"I Mestieri del Cinema". Pellicole e incontri sotto le stelle di Piazza del Popolo

Array

Nella calda estate orvietana fervono i preparativi per la rassegna cinematografica "I Mestieri del Cinema", il nuovo progetto promosso dall'Associazione TeMa e dal Comune di Orvieto, in collaborazione con il Cinema Multisala Corso, dedicato a film nazionali di qualità da godersi al chiaro di luna in Piazza del Popolo, libera dalle auto e cornice ideale per un grande cinema all’aperto.

Alle proiezioni, tutte in programma alle ore 21, seguono incontri e dibattiti con registi e professionisti del mondo del cinema, moderati da esperti del settore, per raccontare le specificità dei mestieri che sostengono opere complesse e corali. La rassegna sarà inaugurata venerdì 3 agosto alle 18, dalla Banda di Veiano, che propone colonne sonore da film attraverso un percorso itinerante da Piazza Duomo e Piazza del Popolo, dove il gruppo bandistico conclude l’esibizione con un concerto.

"Nel periodo estivo in cui al Teatro Mancinelli il sipario resta calato in attesa della programmazione della prossima Stagione Teatrale - spiegano dalla TeMa - l’intento è quello di continuare ad arricchire il panorama culturale cittadino promuovendo anche il linguaggio cinematografico. Tre i film in programma, da condividere ripercorrendone la genesi, dall'idea alla realizzazione, attraverso i racconti dei professionisti che hanno collaborato ai lungometraggi.

Fondamentale, per gli obiettivi della rassegna, è la rete attiva e strategica con le risorse del territorio. La bellezza unica di Orvieto, con le sue ricchezze storico-artistiche, archeologiche, paesaggistiche ed eno-gastronomiche, invita cittadini, turisti e viaggiatori a partecipare a queste tre serate, che vorrebbero essere innanzitutto occasione di socialità e condivisione, ma anche momento di riflessione sulla contemporaneità. Tutti gli spettacoli sono gratuiti.

La rassegna beneficia del prezioso sostegno della Società Engineering - sponsor ufficiale dell’evento - che ha espresso compiacimento per l’iniziativa e le sue finalità sostenendone gli sforzi economici. Un ringraziamento particolare, per la collaborazione tecnica, va anche a Co.Ge.Sta Orvieto che ha curato il piano della sicurezza".

Questo il programma della rassegna:

venerdì 3 agosto

- ore 18 Banda Filarmonica di Veiano - Colonne sonore da film
Piazza del Popolo - concerto preceduto da parata da Piazza Duomo a Piazza del Popolo

- ore 21 proiezione del film "Il più grande sogno" di Michele Vannucci.
Il più grande sogno è un film di genere drammatico del 2016, con Mirko Frezza, Alessandro Borghi, Vittorio Viviani, Milena Mancini, Ivana Lotito. Il protagonista è uno che ha saputo reinventarsi da zero. E ha vinto. Lo racconta il film di Michele Vannucci, liberamente tratto dalle vere vicende di Frezza, un ex criminale della periferia. Mirko è appena uscito di prigione. Alla soglia dei quarant'anni vuole ricominciare da capo, recuperando il rapporto con la compagna Vittoria e le figlie Michelle e Crystel. L'occasione per rifarsi una vita sembra arrivare da un'improbabilecandidatura: Mirko, a suo modo popolare nella borgata degradata in cui vive, viene eletto presidente del comitato di quartiere, e si appresta a cambiare le circostanze non solo sue ma di tutti coloro che lo circondano. Ad affiancarlo è l'amico di sempre, Boccione, prodotto dell'incuria e dell'incultura del suoambiente ma dotato di buon cuore e buone intenzioni.
2017 Premi: Nastro d’Argento miglior attore non protagonista (Alessandro Borghi) - David di Donatello 3 Future Award

- ore 22,30 incontro con il regista, l’attore protagonista Mirko Frezza e la sceneggiatrice Anita Otto. Modera Angelo Strabioli

sabato 4 agosto

- ore 21 proiezione del film "Manuel" di Dario Albertini
Manuel è un film di genere drammatico del 2017 diretto da Dario Albertini, con Andrea Lattanzi, Francesca Antonelli, Renato Scarpa. Manuel, diciott'anni, esce da un istituto per minori privi di sostegno familiare e, per la prima volta, assapora il gusto dolceamaro della libertà. Sua madre Veronica, chiusa in carcere, vorrebbe tanto tornare indietro e ricominciare. Entrambi cercheranno una strada per riunirsi e, grazie ai domiciliari, recuperare quel pezzo di vita che non hanno avuto. Per riuscirci Manuel tirerà fuori una forza di amore e volontà che nessuno si aspetta da un ragazzo così giovane: la sua speranza è il motore che lo porta velocemente a crescere e ad assumersi la responsabilità necessaria alla vera libertà. Un percorso dell’anima ambientato a Civitavecchia, contesto periferico che diventa esso stesso personaggio, ispirato da realtà esistenti, che ricorda Mommy e il miglior cinema di impegno sociale.
2018 Premi: Guglielmo Biraghi (miglior attore esordiente AndreaLattanzi) - Ortigia Film Festival film indipendente dell'anno e miglior interprete (Andrea Lattanzi) - Bimbi Belli miglior film e miglior attore (Andrea Lattanzi)

- ore 22,30 incontro con il regista e la montatrice Sarah McTeigue. Modera Christian Raimo

domenica 5 agosto

- ore 21 proiezione del film "Asino vola" di Marcello Fonte e Paolo Tripodi
Asino vola è un film di genere commedia del 2015, diretto da Marcello Fonte e Paolo Tripodi, con Francesco Tramontana, Luigi Lo Cascio, Maria Grazia Cucinotta, Lino Banfi, Antonello Pensabene. Maurizio è un bambinetto caparbio, cresciuto tra mille avventure solitarie nella fiumara, un luogo dove ha maturato l'amore per la musica. Il primo a cui Maurizio ha confidato della sua passione è Mosè, il suo amico asino, che abita anche lui a due passi dalla fiumara, con Mimì lo zingaro e la sua famiglia.L’asino Mosè è sempre lì a consigliarlo e incoraggiarlo, al contrario di Angelina la gallina, che, cattiva, lo deride. Senza alcuno strumento, Maurizio inizia a seguire le lezioni nella banda trovando in un vecchio tamburo un mistero che diventerà il più grosso ostacolo per diventare musicista.
Il regista Marcello Fonte ha ricevuto il Premio per la miglior interpretazione maschile per Dogman al Festival di Cannes 2018.
2016 Premi: AniFest Rozafa (Albania) miglior film - Italian Contemporary Film Festival (Toronto) miglior film dal valore educativo - Il Cinema Italiano visto da Milano Rivelazioni

- ore 22,30 incontro con il regista Paolo Tripodi e lo sceneggiatore Giuliano Miniati. Modera Emiliano Licastro

menù