Siete qui:

  1. Home
  2. > In città
  3. > "Stella d'Oro"....
in orvieto

"Stella d'Oro". Il Festival di Teatro Amatoriale alza il sipario sulla 21esima edizione

"Stella d'Oro". Il Festival di Teatro Amatoriale alza il sipario sulla 21esima edizione

Un tetto di stelle, dove da tre anni brilla un astro in più. Per fondale, la chiesa plebana dedicata a Santa Maria Assunta. Sul palco, l'Italia che recita per "dare spazio all'arte che rende l'uomo immortale". Il Nord di Bolzano, Trento, Alessandria. Il Sud di Reggio Calabria. Fino alle più vicine Ostia, Roma e Pescara. Da qui arrivano le compagnie pronte a dare continuità e lustro alla 21esima edizione del Festival Nazionale di Teatro Amatoriale "Stella d'Oro" di Allerona, ideato e diretto dal 1996 al 2014, fino alla sua prematura scomparsa, da Massimo Gilibini.

A lui è dedicata la terza edizione del Premio che, insieme al 13esimo Premio Giancarlo Pancaldi, sarà assegnato nel corso delle otto serate della rassegna promossa in collaborazione con Unione Europea, Regione, Comune, Pro Loco, Gal Trasimeno Orvietano, Ecomuseo del Paesaggio Orvietano, Unicoop Tirreno e ancora Comune di Acquapendente, Fita, Uilt Tai Unpli Umbria e Teatro Mancinelli. L'ingresso ad ogni singolo spettacolo è di 7 euro, ridotto 5 euro per soci Pro Loco e Unicoop Tirreno. L'abbonamento all'intera rassegna, invece, è di 40 euro, 30 il ridotto.

La serata di inaugurazione sarà preceduta da un apericena a cura della Pro Loco di Allerona. Ad alzare il sipario sabato 22 luglio alle 21.15 "Ricette d'Amore", la commedia ironica e divertente firmata da Cinzia Berni per la regia di Franco Tuba che per la prima volta porta sul palco allestito in uno de "I Borghi più belli d'Italia" la compagnia romana "Divieto d'Affissione".

Gradito ritorno per "La Corte dei Folli" di Fossano, compagnia vincitrice della scorsa edizione del premio, che domenica 23 luglio alle 21.15 proverà a bissare il risultato proponendo al pubblico "La Stanza di Veronica" diretto da Pinuccio Bellone e Cristina Viglietta. Ambientato tra le pareti di una ricca casa borghese, il testo teatrale di Ira Levin è sostenuto dalla "rassicurante presenza di personaggi insospettabili che sviluppano un perfetto meccanismo che conduce lo spettatore verso una suspense crescente fino al colpo di scena finale".

Si prosegue domenica 30 luglio alle 21.15 con la Compagnia Teatrale "Luci della Ribalta" di Bolzano che propone "La Notte di Capodanno" di Claudio Morici per la regia di Alessandro Di Spazio. Martedì 1 agosto alle 21.15, lo spazio è per il 15° Premio Stella d'Argento per i Monologhi che vede Marco Mittica di Canolo alle prese con "Il Palazzone alle spalle del Mare" ed Enzo Bensi di Acqui Terme con "L'Untore", monologo vincitore del 11° Premio Unicoop Tirreno per autori di monologhi.

"Falstaff e le Allegre Comari di Windsor", da William Shakespeare all'Associazione Opera di Ostia, va in scena sabato 5 agosto per la regia di Gianni Polito. Zona Teatro Libero di Pistoia, invece, porta "L'Uomo dal Fiore in Bocca...e altri" di Luigi Pirandello con innesti del regista Giuseppe Golisano. Omaggia la Signora del Giallo Agatha Christie, la Compagnia Teatrale "Appunti e Scarabocchi" di Trento che giovedì 10 agosto mette in scena il sempreverde "Trappola per Topi" con la regia di Vito Basiliana.

Gran finale, sabato 12 agosto, ancora con l'Associazione Opera di Ostia e la celebre opera "Mistero Buffo" di Dario Fo portato in scena da Gianni Pontillo. Al termine, premiazione con l'assegnazione delle ambite "Stelle d'Oro 2017". E se, insieme agli astri, pioveranno anche gocce sulle otto serate è già pronto il Piano B con la rappresentazione degli spettacoli nei locali della Sala Aurora.

Per ulteriori informazioni:
340.1065179 – proloco.allerona@libero.it
www.stelladoroallerona.it

 

 

 

menù