Siete qui:

  1. Home
  2. > Scegli
  3. > Itinerari naturalistici
  4. > Parco Fluviale del Tevere....
in orvieto
photogallery

Parco Fluviale del Tevere. Siti archeologici

Mercator placidissimus: itinerari archeologici lungo il corso del fiume

Turisti alla Fornace di ScoppietoL'organizzazione di questo itinerario è piuttosto libera, a seconda dei siti archeologici che intendete visitare e dell'ordine con cui desiderate compiere il vostro giro turistico. Noi vi segnaliamo i siti archeologici all'interno del Parco Fluviale del Tevere e le loro caratteristiche.

Fin dall'epoca Paleolitica chi abitava questi luoghi seppe cogliere le opportunità che l'intero bacino idrografico del Tevere, affluenti inclusi, era in grado di offrire. Gli avamposti su colline e punti strategici si trasformarono nelle epoche successive in villaggi e successivamente in città etrusche e romane. Nell'antichità, il fiume fu simbolo di legami ma anche di confini: tra le principali testimonianze di queste evoluzioni si notano le tombe ipogee della Necropoli Umbro-Etrusca nel vallone del Fosso San Lorenzo, nei pressi di Montecchio, i cui corredi funebri sono conservati e visibili nell'Antiquarium di Tenaglie.

Il Tevere ha favorito lo sviluppo dei popoli che vivevano nell'Italia centrale e in epoca romana venne definito dagli scrittori latini Mercator placidissimus, ovvero "mercante tranquillissimo" di prodotti provenienti da numerosi e lontanissimi territori. I collegamenti vennero inoltre favoriti dall'impianto di officine e dall'istallazione di porti e ponti lungo il suo corso. Non è quindi un caso se in località Scoppieto, nel comune di Baschi, siano stati riportati alla luce i resti di un luogo di culto e le strutture di una Fornace Romana risalente alla fine del I secolo a.C., ancora oggi oggetto degli scavi dell'Università di Perugia. I manufatti di questa "fabbrica", in prevalenza ceramiche da tavola, vasellame da cucina e lucerne per l'illuminazione, giungevano per via fluviale fino al porto marittimo di Ostia, da dove venivano trasportati in tutto il Mediterraneo. Oggi, oltre a visitare la fornace di Scoppieto tramite visita guidata, è possibile comprendere il funzionamento di questo sito produttivo e vedere da vicino i materiali di scavo presso l'Antiquarium comunale di Baschi.

Altra importante testimonianza del "viaggio lungo il fiume della storia" sono i resti del Porto Romano di Pagliano, sorto alla confluenza del fiume Paglia con il fiume Tevere, che si trova a poche centinaia di metri dalla moderna diga di Corbara. L'area si presenta oggi come uno scavo archeologico a cielo aperto e è possibile visitarla su prenotazione.

Nelle epoche successive, il Tevere fu ancora vettore tra Roma e Ravenna, e la rete dei castelli bizantini divenne in seguito il sistema di difesa e di insediamento di quel territorio che coincide oggi con l'area in cui insiste il Parco. In epoca medievale sulle colline a ridosso del fiume sorsero borghi fortificati e peculiari strutture e architetture, tra cui Monte Castello di Vibio, Titignano, Prodo, Corbara, Osa, Salviano, Civitella del Lago, Alviano.

Un viaggio nell'attuale territorio del Parco Fluviale del Tevere non è soltanto una scoperta delle bellezze naturalistiche e paesaggistiche; rappresenta anche una splendida occasione di approfondimento di un processo storico senza soluzione di continuità, attraverso la visita di siti archeologici, testimonianze monumentali, antichi centri e borghi medievali.

Per ulteriori informazioni www.parchiattivi.it

Itinerario 13

DURATA DEL PERCORSO: Da mezza giornata a un giorno a seconda della scelta dei siti e delle soste

LUNGHEZZA DEL PERCORSO: Variabile a seconda della scelta dei siti e dell'organizzazione del percorso

GRADO DI DIFFICOLTÀ: E (escursionistico) sentiero; T (presso siti archeologici) (Scala CAI)

MODALITÀ: a piedi, in mountain bike, a cavallo

ABBIGLIAMENTO e ATTREZZATURA CONSIGLIATA: scarpe comode con suola antiscivolo o da trekking, giubbotto antivento, macchina fotografica

ACCESSIBILITÀ: agevole; anche per disabili

ACCESSO: Scoppieto; Baschi; Montecchio

PRENOTAZIONI:

Necropoli Umbro-Etrusca Vallone S.Lorenzo e Antiquario di Tenaglie
Sistema Museo: Tel. 0744 951698
montecchio@sistemamuseo.it

Fornace Romana di Scoppieto e Antiquarium di Baschi
Sistema Museo: Tel. 0744 957695
baschi@sistemamuseo.it

Area archeologica Porto Romano di Pagliano
IntraGeo-Discovery Orvieto: guide archeologiche  cell. +39 328 1911316

VISITE GUIDATE: Associazione Acqua, guide escursionistiche e turistiche
Cell. 328 5430394 - 333 2219879 - 339 7240074
associazioneacqua@libero.it

ALTRI SITI D'INTERESSE o di SERVIZIO RAGGIUNGIBILI DALL'ITINERARIO 13: Civitella del Lago; Baschi; Montecchio; Lago di Corbara, Oasi WWF di Alviano

menù